Il patrimonio culturale per tutti: un quaderno di valorizzazione Mibact

Un volume che raccoglie le esperienze di progettazione per il superamento di barriere architettoniche, sensoriali, cognitive e digitali a luoghi del patrimonio culturale statale.

Il tempo stimato per la lettura di questo articolo è 3 minuti

La nuova serie della collana Quaderni della valorizzazione, curata dalla Direzione generale Musei, si arricchisce di un nuovo volume: “Il Patrimonio culturale per tutti. Fruibilità, riconoscibilità, accessibilità”, che propone una profonda analisi e riflessione sul tema della fruizione ampliata del patrimonio culturale.

Accessibilità dei musei - ipovedenti

La pubblicazione presenta interventi, riflessioni, proposte e soluzioni operative per garantire le esigenze dei visitatori, reali o potenziali, salvaguardando al contempo i valori di tutela e conservazione dei siti culturali.
Affronta i temi della progettazione per il superamento di barriere architettoniche, sensoriali, cognitive e digitali a luoghi del patrimonio culturale statale; tratta i temi del Design for All, della fruizione sociale e multiculturale dei siti UNESCO, degli obiettivi di sviluppo dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite per l’inclusione sociale, oltre a presentare esperienze e buone pratiche di accessibilità universale.

Una sezione del volume è dedicata agli aspetti della comunicazione applicati all’accessibilità.
Si parla infine di turismo accessibile, declinato in molti aspetti che vanno dai cammini devozionali al turismo lento, e di dialogo inter-culturale e coesione sociale, secondo i dettami dell’Anno europeo del patrimonio culturale 2018, a cui il volume si ispira.

I redattori

Accessibilità dei musei

I redattori sono giornalisti, esperti, professori universitari, presidenti di associazioni di categoria, tecnici e progettisti del MiBACT, rappresentanti di alte istituzioni nazionali e internazionali, liberi professionisti del settore.

Si tratta, in particolare di: Gabriella Cetorelli, Maria Grazia Filetici, Luigi Scaroina, Miriam Mandosi, Pete Kercher, Pietro Laureano, Cristiano Re, Aldo Grassini, Carlo Di Biase, Dino Angelaccio, Lucia Sarti, Stefania Poesini, Dario Scarpati, Gian Maria Greco, Fabio Iemmi, Antonio Giuseppe Malafarina, Simona Petaccia, Claudio Arrigoni, Flavia Coccia, Roberto Vitali, Silvia Bonoli, Don Valerio Pennasso, Imam Sharif Lorenzini, Federico Massimo Ceschin e Mario Ialenti.

Il volume è corredato di abstract in italiano e in inglese. E per favorire il superamento delle barriere cognitive, la Direzione generale Musei del Mibact ha scelto di realizzare il Quaderno utilizzando un font (carattere grafico) di easy reading, una tecnica di Design for All applicata all’editoria per consentire a tutti una lettura facilitata.

la valutazione della redazione
le valutazioni dei lettori
[totale: 0 media: 0]

Esplora

Prima & dopo

Viaggio nella grande bellezza italiana a fumetti, online e gratis

I fumetti al centro delle iniziative digitali del Ministero per i Beni e le Attività culturali e per il Turismo per...

Cultura: leva strategica per la crescita del Paese

Il rapporto "Cultura: leva strategica per la crescita del Paese", redatto dalla Boston Consulting Group (BCG), ha riguardato 358 musei statali:...

Un viaggio di scoperta

Potrebbero interessarti

La bellezza ci salverà. Ora lo dice anche la scienza

Frequentare le arti contribuisce a migliorare le relazioni familiari e favorisce la diminuzione della produzione del cortisolo, l’ormone dello stress che...

La Nike di Samotracia ci insegna che l’imperfezione è bellezza

Conservata al Museo del Louvre di Parigi, la Nike di Samotracia è una delle sculture più belle e struggenti che l'antichità...

Riaprire i musei per far respirare la bellezza

La riapertura dei musei costringe a ripensarli. Occorre che la loro bellezza non diventi prigioniera, ma si diffonda per contagio. Devono...